domenica 13 novembre 2016

TITTI SCOPRE I DIRITTI




Questa è la bella storia di Titti

che volle un giorno scoprire i diritti.                                                                                 

Decise, allora, per fare questo,

di utilizzare un bellissimo testo:

la Convenzione, dall’O.N.U approvata,

tanti anni fa e molto apprezzata,

per ricordare ad ogni nazione

di dedicare grande attenzione

ad ogni bambino che c’è nel mondo

per farlo felice a tutto tondo.



E scopre Titti il diritto alla vita

che è bella, preziosa e assai gradita:

ogni bambino vuol venire al mondo

e scoprire che è grande, vario e rotondo.



Ha diritto alle cure se è malato

 e dai dottori dev’esser curato:

con le medicine e tanto amore

la sua salute sarà migliore.



Al nutrimento ha inoltre diritto,

al cibo, all’acqua…insomma al vitto

e sono gli a adulti a dover procurare

ciò che il bambino deve mangiare.



Però un bambino ha diritto a giocare

E non può, perciò, ancor lavorare:

il gioco è importante per il suo cammino

e lo aiuta a crescere con gli altri vicino.





Il bimbo ha diritto alla famiglia

che per lui è sempre una meraviglia:

mamma e papà, cioè i genitori,

son le persone che ami e che adori.



Ha, inoltre, il diritto all’istruzione,

perché deve crescere con un’opinione;

non può rimanere solo a sognare,

ma a leggere e scrivere deve imparare.



Anche alla patria ha diritto il bambino

sia inglese, italiano o cinesino:

è questo un simbolo d’identità

che infonde in cuore serenità.



Il bambino ha diritto al primo soccorso

in ogni pericolo che può aver corso,

perciò gli adulti dovranno scappare

e prima i piccoli devon salvare.



Il bambino è fragile e va protetto

e circondato da tanto affetto,

perciò ha il diritto a non esser sfruttato

e con dolcezza dev’esser trattato.



Ora che Titti ha scoperto i diritti

pensa che i grandi non son stati zitti

e prova nel cuore una grande emozione

leggendo, felice, la Convenzione!






3 commenti:

  1. Mi piace molto questa tua bella filastrocca sui diritti dei bambini.
    Volevo chiederti se potevo inserirla nel mio sito, citandoti naturalmente :-)
    Buona serata Aida!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi inserirla nel tuo sito! Per me è una gran bella soddisfazione! Grazie!

      Elimina
    2. Ti ringrazio Aida sei molto gentile :-)

      Elimina